|

venerdì 16 maggio 2014

Profili capillaroscopici e anticorpali concordano nella sclerodermia precoce

La positività agli anticorpi e la presenza di specifici quadri capillaroscopici sono indicativi di una più rapida progressione della patologia, caratterizzata spesso dall’interessamento degli organi interni.

sclerodermia precoce

La positività agli anticorpi nei pazienti che presentano una forma precoce di sclerodermia è indicativa di una più rapida progressione della patologia. Questa situazione, confermata dal rilevamento di specifiche anomalie della rete capillare cutanea, è altamente indicativa di un interessamento da parte della patologia degli organi interni.

È un recente studio italiano, condotto presso l’Università degli Studi di Napoli, a stabilire questa correlazione e a confermare l’affidabilità della tecnica capillaroscopica nella valutazione prognostica dei pazienti affetti da una patologia autoimmune del tessuto connettivo.

Nello studio veniva reclutato un gruppo di pazienti affetti da sclerodermia precoce i quali venivano suddivisi in tre gruppi in base alle seguenti combinazioni di criteri: sottotipo 1, presenza del fenomeno di Raynaud con autoanticorpi e anomalie capillaroscopiche specifiche; sottotipo 2, positività per gli autoanticorpi; sottotipo 3, positività per le anomalie capillaroscopiche.

I pazienti venivano quindi monitorati per un periodo medio di 36 mesi attraverso visite biannuali. Durante il periodo di follow-up gli autori hanno potuto constatare che la presenza di autoanticorpi correlava con una più rapida progressione della malattia.

Questa associazione, evidenziata anche dal più frequente ritrovamento di anomalie capillaroscopiche, sottolinea l’utilità della metodica di microscopia in vivo nell’identificare i soggetti che presentano un rischio di più rapida evoluzione della malattia.

Source:Valentini G, Marcoccia A, Cuomo G et al. Early systemic sclerosis: Analysis of the disease course in patients with marker autoantibody or capillaroscopic positivity or both. Arthritis Care Res (Hoboken). 2014 Feb 10