|

lunedý 28 giugno 2010

Osservazioni capillaroscopiche differenziali in soggetti affetti da fibrosi polmonare primaria e secondaria.

Nailfold video-capillaroscopy (NFC) is a non-invasive diagnostic tool that permits detection of the main local microvascular alterations in SSc, which are an expression of the systemic vascular changes characteristic of this disease.

 

Le malattie polmonari interstiziali (ILDs) sono un gruppo eterogeneo di condizioni patologiche che possono essere idiopatiche oppure associate ad altre malattie, come le patologie dei tessuti connettivi (CTD), prima fra tutte la sclerosi sistemica (SSc). Sia le forme primarie che quelle secondarie di ILDs, sono caratterizzate da anomalie fibroblastiche e vascolari e da una progressiva distruzione del parenchima polmonare.

 

L'esame videocapillaroscopico condotto a livello della piega ungueale (nailfold videocapillaroscopy NFC) delle dita della mano è un metodo diagnostico non invasivo che permette l'individuazione delle principali alterazioni strutturali microvascolari locali in soggetti SSc. I pattern osservati a livello microscopico rappresentano le alterazioni vascolari sistemiche caratteristiche della patologia.

 

Le principali anomalie capillaroscopiche osservate in pazienti affetti da fibrosi polmonare idiopatica (IPF) sono state confrontate con quelle riscontrate in soggetti affetti da fibrosi polmonare associata a SSc (SSc-PF). L'esame videocapillaroscopico è stato condotto su 23 soggetti con PF secondaria a sclerosi sistemica (SSc-PF) e su 20 soggetti con patologia cronica ostruttiva (COPD).

 

La principale osservazione emersa dallo studio è stato il riscontro di minori alterazioni nei soggetti IPF rispetto a tipiche alterazioni a livello dell'ansa capillare erano presenti nei quadri capillaroscopici dei soggetti SSc-PF. La densità capillare è risultata decisamente ridotta nei pazienti IPF e fenomeni di neoangiogenesi distinguevano marcatamente questo gruppo rispetto ai soggetti COPD.

 

Il pattern di alterazioni capillaroscopiche periungueali osservate nella patologia IPF sembra sostenere l'importanza della presunta disfunzione vascolare sistemica nei soggetti affetti da fibrosi polmonare idiopatica ritenuta dunque alla base della patogenesi della malattia.

Author:Corrado A, Carpagnano GE, Gaudio A, Foschino-Barbaro MP, Cantatore FP.

Source:Joint Bone Spine. 2010 May 21